Skip to content. | Skip to navigation

Sections

Programme

The poster and the leaflet with the detailed program of the conference are available for download.

Giovedì 10 dicembre 2015 – Campus “L’Infinito” – Recanati
(Via Passero Solitario, 28)

8,30  Registrazione dei partecipanti

Auditorium

9,00 – 9,30  Saluti di benvenuto

  • Francesco Fiordomo, Sindaco di Recanati
  • Michele Casali, ELI Edizioni/Campus “L’Infinito”
  • Luigi Lacchè, Magnifico Rettore - Università di Macerata

 

9,30 – 11,00 Sessione plenaria
Presiede Giorgio Massei, Edulingua/Campus “L’Infinito”

  • Massimo Vedovelli, Università per Stranieri di Siena

La neoemigrazione italiana nel mondo: vecchi e nuovi scenari del contatto linguistico

  • Alfredo Luzi, Università di Macerata

La letteratura italo-australiana in lingua italiana: metodo, lingua, testi

Dibattito


Pausa caffè


11,30 – 13,15 Sessioni parallele


Sessione 1 – Incroci linguistico-culturali tra Italia e America (Auditorium)

Presiede: Edith Cognigni, Università di Macerata

Alberto D’Alfonso, Università per Stranieri di Siena
Lingue in contatto e scrittura per la memoria: l’italiano di Garibaldi tra l’Italia e l’America Latina

Chiara Grilli, Università di Macerata
Colmare il silenzio intergenerazionale: il ruolo della parola operistica italiana nella cultura italo-americana

Rosina Martucci, Università degli Studi di Salerno
Giose Rimanelli: Identità e plurilinguismo di uno scrittore italiano-americano

Maria Giuseppina Cesari, Università di Macerata
A circular journey of Italian American women writers: “harboring” a new world and a new language?


Sessione 2 –  Strategie narrative  e modalità comunicative dell’emigrazione (aula Milano)

Presiede: Antonella Cancellier, Università di Padova

María Soledad Balsas, Instituto Multidisciplinario de Historia y Ciencias Humanas, CONICET, Buenos Aires
Le barriere linguistiche nel diritto all’informazione e alla comunicazione: il caso della Rai e gli/le italiani/e in Argentina

Diana Vargolomova, Università di Sofia “San Clemente d’Ocrida”
Identità in passaggio. La scrittura di blog come rito di passaggio

Etna Rosa Krakenberger e Silvia Natale, Universität Bern
Reti sociali e abitudini linguistiche dei “cervelli in fuga”

Alessandra Keller-Gerber, Université de Fribourg
L’italien, lieu stratégique pour des étudiants étrangers diplômés en Suisse, candidats à l’immigration. Etude des parcours de deux italophones à travers leurs  «récits d’établissement»


Sessione 3 -  Itinerari migratori tra Ottocento e Novecento (aula Napoli)

Presiede: Elena Pîrvu, Universitatea din Craiova

Eugenio Salvatore, Università per Stranieri di Siena
Una storia linguistica dell’emigrazione abruzzese otto-novecentesca

Alberto Pellegrino , Centro Studi “Carlo Balelli” per la storia della fotografia, Macerata
Ivo Pannaggi e Ruggero Vasari. Il teatro futurista degli anni Venti in Germania

Raymond Siebetcheu, Università per Stranieri di Siena
La varietà semplificata di italiano nel Corno d’Africa in epoca coloniale: un indigenous talk?

Robert Blagoni, Università degli Studi “Juraj Dobrila”, Pola e Kristina Blecich, Università degli Studi di Zara
Progetti di partenza: migrazione e scrittura nei giornali istriani dal 1944 al 1947


Pausa pranzo


15,00 – 16,45 Sessioni parallele


Sessione 4 –  Prospettive artistico-culturali dell’emigrazione (Auditorium)

Presiede: Carla Carotenuto, Università di Macerata

Paolo Baracchi, Coordinatore, Società Storica Italiana e Museo Italiano del Co.As.It., Melbourne / Fellow, International Specialised Skills Institute
Il Museo Italiano e il lavoro culturale del Co.As.It. nel contesto della migrazione italiana in Australia

Silvana Scandella, Centro di Ricerca D.L.C.M., Onore (BG)/Associazione Transit-Lingua
Finalità e Azioni nella Didattica del Centro D.L.C.M.: Lingue-Culture e Migrazioni-Mobilità

Angela Bianchi, Università degli Studi “G. Marconi”, Roma
Da migrante a ospite: i canti dei migranti tra lingua, cultura e identità

Giorgio Massei, Edulingua, S. Severino Marche / Campus “L’Infinito”, Recanati
Oltre la parola: l’emigrazione italiana attraverso le arti visive


Sessione 5 -  Rappresentazioni letterarie della migrazione (aula Milano)

Presiede: Maria Luisa Caldognetto, Universität Trier

Diego Poli, Università di Macerata
La scrittura 'migrante' di Giovanni Pascoli

Rosario Gennaro, Universiteit Antwerpen
Ungaretti, le lingue e il retroterra dell’emigrazione

Amira Krifa, Istituto Superiore delle Lingue di Tunisi
Migrazione e identità in alcune novelle di Luigi Pirandello

Alessandro La Monica, Università degli Studi di Siena
Questioni di frontiera: ‘Foglio di via’ e ‘Sonetto’ di Franco Fortini


Sessione 6 -  Lingue e identità: questioni socio-culturali e generazionali (aula Napoli)

Presiede: Massimo Vedovelli, Università per Stranieri di Siena

Dario Becci e Caterina Ferrini, Università per Stranieri di Siena
Italofoni a Mannheim e a Ludwigshafen am Rhein:
self-space, identità, linguaggio e provenienza

Tiziana Protti, Université de Fribourg/Associazione Transit-Lingua
Strategie familiari di trasmissione intergenerazionale della lingua-cultura “di origine” nella Svizzera francofona

Margherita Di Salvo, Università della Tuscia, Viterbo
Italiano, dialetto e inglese in alcuni migranti di seconda generazione: prospettive di ricerca tra sociolinguistica e analisi del discorso

Federica Verdina, The University of Western Australia
Italiano lingua di missione. Il caso australiano alle soglie dell’Unità


Pausa caffè

 

17,00 – 18,30 Sessione plenaria (Auditorium)

Tavola Rotonda - Ripensare le migrazioni: esperienze e contesti a confronto I
Presiede Carla Carotenuto, Università di Macerata

  • Antonella Cancellier, Università di Padova

Fenomeni interlinguistici tra italiano e spagnolo in Argentina: il cocoliche e il lunfardo

  • Fred Gardaphé, John D. Calandra Italian American Institute: Queens College, CUNY
    No Joke: The Language of Humor in Italian American Writing
  • Maria Luisa Caldognetto, Universität Trier
    Scrivere nella lingua dell'altro: alcune riflessioni e qualche esempio a partire dalla letteratura dell'emigrazione italiana in Lussemburgo

Dibattito

 

Venerdì 11 dicembre 2015 -  Università di Macerata
Aula Magna
(Piaggia dell’Università, 2)

9,15 – 9,30  Saluti di benvenuto

  • Carlo Pongetti, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici - Università di Macerata

 

9,30 – 11,00  Sessione plenaria
Presiede Diego Poli, Università di Macerata

  • Marina Chini, Università di Pavia
    Italiano e lingue d'origine in repertori e usi linguistici di alunni di origine immigrata
  • Fulvio Pezzarossa, Università di Bologna
    Il 'dopo' che alcuni leggono e celebrano nelle sue produzioni non è ancora arrivato”. La breve parabola delle scritture di migrazione italiane

Dibattito


Pausa caffè

11,30 – 13,15 Sessioni parallele - Polo Pantaleoni (Via della Pescheria vecchia)


Sessione 1 - Nuovi modelli e percorsi didattici in contesto migratorio (aula Verde)

Presiede: Edith Cognigni, Università di Macerata

Fernanda Minuz, Johns Hopkins University / SAIS Europe, Bologna
Italiano L2 per apprendenti “vulnerabili”: un sillabo per l’alfabetizzazione

Marta Maffia e Anna De Meo, Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
Tra oralità e letto-scrittura: didattica dell’italiano L2 per immigrati senegalesi adulti

Elena Firpo e Laura Sanfelici, Università di Genova
Seconde generazioni e metacompetenza bilingue

Graziano Serragiotto e Barbara d’Annunzio, Università “Ca’ Foscari” di Venezia
Percorsi efficaci per la lingua dello studio: un esempio


Sessione 2 - Contatti e spazi linguistici dell’italiano (aula Gialla)

Presiede: Antonella Cancellier, Università di Padova

Simone Casini, Università per Stranieri di Siena
Panorami linguistici urbani: tra espressione identitaria e accettazione. Due casi a confronto

Enrico Esposito e Giuseppina Vitale, Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
Alternanza, coesistenza e integrazione dell’italiano e del napoletano a Napoli: italiani e stranieri a confronto

Francesca Camarota, Istituto Professionale “E. De Amicis”, Roma
Dal tarantamuffin allo sciallarap passando per il siriano di Milano. Le parole, le lingue dei nuovi figli di Annibale

Lorenzo Filipponio, Universität Zürich
Il Tiki-taka a San Siro: le interviste dei calciatori ispanofoni


Sessione 3 - Cittadinanza e ibridismi culturali in area mediterranea (aula Rossa 2)

Presiede: Danielle Lévy, Associazioni Dorif-Università e Transit-lingua

Maria Letizia Zanier, Università di Macerata
L’idea di cittadinanza nel processo di costruzione sociale della/delle identità degli immigrati stranieri. Il caso italiano tra prime e seconde generazioni

Houria Ahcène-Djaballah, Université d’Alger 2
Je parle donc je suis. De la complexité  langue, culture, identité

Sabrina Alessandrini, Università di Macerata
Apprendimento, competenza e trasmissione intergenerazionale delle lingue e culture: l’Italiano in contesto di immigrazione di famiglie africane

Ana Bukvić, Università di Zara
Identità e immagini femminili nei racconti ‘I prigionieri di guerra’ di Tamara Jadrejčić


Pausa pranzo

14,45 – 16,30 Sessioni parallele

Sessione 4 - Albania, Africa, Italia: esperienze migratorie a confronto (aula Verde)
Presiede: Alfredo Luzi, Università di Macerata

Maria Giacobina Zannini, Universität Mannheim
Lingua ed (extra)territorialità: la migrazione linguistica degli autori albanesi italofoni

Annalisa Comes, Università de Lorraine-Nancy/Università degli Studi di Verona
La lingua errante della poesia : Gëzim Haidarj e il corpo solo

Sara Lorenzetti, Università di Macerata
I romanzi di Amara Lakous: plurivocità ed ironia per un dialogo con l’ ”altro”

Myriam Ruthenberg, Florida Atlantic University
Il sogno del migrante: Kossi Komla-Ebri nel trattino fra l’Italia e l’Africa


Sessione 5 - Parole e immagini del femminile tra migrazione e identità (aula Gialla)

Presiede: Michela Meschini, Università di Macerata

Claudia Santoni, Università di Macerata/Osservatorio di genere
La ripresa della parola delle donne primo migranti. Una nuova solidarietà femminile per la rivendicazione di una lingua meno stereotipica

Dasantila Hoxha, Centro di ricerca e promozione interculturale, Ortona e Vittorio Lannutti, Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara
I percorsi di adattabilità e di apprendimento della lingua italiana al contesto di ricezione della donna immigrata

Nicoletta Mandolini, University College Cork
Prostituzione e violenza nella letteratura italiana della migrazione. L’esperienza della tratta in ‘Le ragazze di Benin City’ e ‘Il mio nome non è Wendy’


Sessione 6 - Interculturalità e didattica della migrazione  (aula Rossa 2)

Presiede: Francesca Vitrone, Università di Macerata

Francesca Gisbussi, Università di Macerata
Racconti migranti nella classe plurilingue: una ricerca-azione per l'educazione interculturale

Alessandro Luchetti, National University of Ireland, Galway
Letteratura per l’infanzia e attualità: il caso di ‘Dall’altra parte del mare’ di Erminia Dell’Oro

Rosario Vitale, Université Paris IV- Sorbonne
«Amici dalla barca si vede il mondo». Esperienza vissuta e poesia in contesto didattico di italiano L2 plurilingue e migratorio

Giulio Mario Bonacucina, University of Oregon
La saudade e l’altalenante animo di due deracinés


Pausa caffè

16,45 – 18,30 Sessione plenaria - Aula Verde

Tavola Rotonda - Ripensare le migrazioni: esperienze e contesti a confronto II
Presiede Edith Cognigni, Università di Macerata

  • Danielle Lévy, Associazioni Dorif-Università e Transit-lingua
    Cervelli in fuga’,
    professionisti in situazione di mobilità? Studiare la “nuova” immigrazione italiana a Parigi  attraverso i suoi comportamenti  linguistici e culturali
  • Aline Gohard-Radenkovich, Université de Fribourg
    Entre l'Italie et la Suisse, nouveaux migrants et nouveaux parcours: récits d’insertion / (re)conversion
  • Elena Pîrvu, Universitatea din Craiova
    La migrazione italiana in Romania: aspetti socioculturali

Dibattito


18.30  Testimonianza dello scrittore Adrian Bravi


Conclusioni - Carla Carotenuto ed Edith Cognigni, Università di Macerata